Consiglio d’Europa: porte aperte il 5 maggio per il 70° compleanno. Si potrà visitare anche la Corte dei diritti dell’uomo

(Strasburgo) Il prossimo 5 maggio il Consiglio d’Europa (istituzione che raccoglie 47 Stati membri e che si occupa di promuovere democrazia, stato di diritto, diritti umani e cultura in tutto il continente) compirà 70 anni, essendo nato nel 1949. In tale occasione, e per il 60° anniversario della Corte europea dei diritti dell’uomo, si potranno “scoprire” a Strasburgo i due edifici, sede di tali organismi, durante una “giornata porte aperte” dalle 10 alle 18. “Questa giornata è un’opportunità – spiega una nota – per capire come vengono difesi i diritti e le libertà di oltre 820 milioni di cittadini in 47 Paesi europei”. Il Palais de l’Europe, sede CdE, fu progettato dall’architetto francese Henry Bernard e inaugurato nel 1977 (accanto al Parco dell’Orangerie). Di fronte si trova la Corte europea dei diritti dell’uomo: questo edificio fu invece progettato dall’architetto britannico Richard Rogers e dal 1995 ospita la Corte, la quale garantisce il rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali degli individui posti sotto la giurisdizione dei 47 Stati membri del Consiglio d’Europa. Per maggiori informazioni sul 70° anniversario consultare il sito web www.coe.int/70.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori