Attentati Sri Lanka: Siracusa, domenica messa al santuario Madonna delle Lacrime per pregare con la comunità cingalese

Un invito alla pace dopo gli attacchi di Pasqua e un momento di preghiera per ricordare quanti hanno perso la vita negli attentati che hanno insanguinato lo Sri Lanka. In questo spirito i fedeli della diocesi di Siracusa si ritroveranno domenica prossima, alle 17, per celebrare insieme alla comunità cingalese siracusana una messa nella cripta del santuario della Madonna delle Lacrime. A presiedere la celebrazione eucaristica sarà l’arcivescovo mons. Salvatore Pappalardo. Saranno presenti tanti cingalesi, tra cui molti ragazzi nati a Siracusa e residenti alla Borgata Santa Lucia, ma anche in Ortigia. Decine di famiglie che sono rimaste profondamente colpite da quanto accaduto nel loro Paese di origine il giorno di Pasqua. L’arcivescovo Pappalardo ha invitato tutti a partecipare ad un momento di comunione per le tante persone vittime di una violenza alla quale bisogna rispondere con la pace. Per ragioni di sicurezza, le chiese cattoliche dello Sri Lanka hanno sospeso tutti i servizi pubblici e intanto anche l’esercito è impegnato nella caccia ai sospettati di coinvolgimento nelle stragi di Pasqua. La tensione nel Paese resta altissima e il ripetersi di allarmi ed esplosioni nei giorni successivi a quello degli attacchi accresce la consapevolezza che in Sri Lanka ci siano in circolazione ancora diversi complici degli attentatori.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori