Pedofilia: Meter, da domani al 5 maggio la XXIII Giornata bambini vittime. “TutelAmi sempre!” il tema dell’edizione 2019

Ad oggi 20 diocesi (Roma, Noto, Caltagirone, Assisi, Bergamo, Torino, Trieste, Reggio Emilia, Palermo solo per citarne qualcuna) hanno aderito alla XXIII Giornata bambini vittime (Gbv), promossa da Meter onlus. La Giornata ha ricevuto il patrocinio del Senato e della Camera, l’adesione di numerose associazioni laiche e religiose, di centinaia di parrocchie, scuole e famiglie: una mobilitazione popolare che cresce di anno in anno. La conclusione sarà il 5 maggio (la Giornata da 23 anni si è sempre conclusa la prima domenica di maggio) durante il quale si pregherà e si promuoverà il tema del 2019: “TutelAmi sempre!”. Quest’anno per il viaggio di Papa Francesco in Bulgaria e Macedonia il raduno annuale a piazza S. Pietro non si effettuerà il 5 maggio.
Sul sito di Meter onlus si può consultare la sezione Gbv, scaricare materiale, leggere le adesioni (in costante aggiornamento).
La Gbv (la prima manifestazione contro la pedofilia in Italia e all’estero) è un evento ideato e celebrato sin dal 1995 dall’Associazione Meter onlus, ricorda una nota, “per riflettere sulla condizione dell’infanzia e per sensibilizzare la società civile, le comunità ecclesiali cattoliche e delle altre confessioni religiose sul triste fenomeno della pedofilia, della pornografia infantile, contro gli abusi sessuali sui minori. Per incoraggiare e per incoraggiarsi a perseverare con tenacia nell’azione in favore dei piccoli, dei deboli e degli indifesi, quali sono appunto i bambini e le persone vulnerabili, deboli e fragili”.
Nella XXIII Giornata bambini vittime, che sarà celebrata dal 25 aprile al 5 maggio, evidenzia Meter, “ricorderemo che c’è un bambino da tutelare attraverso l’amore. È l’amore, quello autentico, che salva e protegge!”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo