Diocesi: Sassari, consegnato il nuovo Quaderno pastorale

Dopo la celebrazione della Messa crismale, giovedì 18 aprile, l’arcivescovo di Sassari, mons. Gian Franco Saba, ha consegnato al presbiterio e a tutte le comunità della diocesi il nuovo Quaderno pastorale: un mandato missionario configurato sulle parole di Papa Francesco contenute nell’Evangelii Gaudium. Ne informa oggi la diocesi.
Un’équipe, composta da sette membri tra sacerdoti e laici, ha coordinato la redazione del nuovo strumento: 96 pagine per ritrovare ed esprimere uno stile sinodale su cui rimodulare tutte le dinamiche pastorali. Una sintesi-riflessione-programmazione che accompagnerà l’arcidiocesi di Sassari verso gli ulteriori sviluppi “rigenerati e generativi” attesi dalla scansione triennale del progetto pastorale diocesano. La parola “Quaderno” indica “un oggetto che, prima ancora che alla lettura, si offre per la scrittura: le sue pagine non contengono trattati o saggi, piuttosto costituiscono un supporto da cui attingere una sorta di ‘inchiostro pastorale’, cioè il colore di uno spirito di comunione che dia vita a tutte le pagine di realtà che costituiscono la vera portata della missione ecclesiale: un laboratorio continuo di condivisione, un gesto ‘incompiuto’ che, sebbene definito, ha come finalità quella di convocare e rinviare alla nostra Chiesa con tutte le sue esigenze e i suoi talenti, i suoi desideri e le sue ricchezze, le sue attese e le speranze”, spiega la nota.
Nella copertina del Quaderno è illustrato un grande braccio che adagia con delicatezza una fragile barchetta di carta sull’acqua illuminata da una luce leggera. “È il braccio di Dio, che tramite le nostre persone continua a offrirci occasioni per metterci in viaggio nel ‘tempo’ e nei ‘luoghi’ della Chiesa turritana, verso tutti i ‘volti’ che attendono un incontro con Gesù”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo