Sicurezza scuole: Milano (Save the Children), urgente “legge organica”. Gaudioso (Cittadinanzattiva), serve “partecipazione civica”

In materia di sicurezza scolastica manca una normativa chiara e completa che definisca diritti, obblighi, responsabilità e misure di supporto e garantisca piena sicurezza a quanti vivono la scuola quotidianamente: studenti, insegnanti, personale non docente, famiglie. Per questo Save the Children e Cittadinanzattiva chiedono che “venga presentata e discussa dal Parlamento una proposta di legge organica che completi e riordini la normativa” prevedendo nove punti, afferma Raffaela Milano, direttrice programmi Italia-Europa di Save the Children. Con riferimento al primo, Milano spiega che la sicurezza scolastica va intesa come “combinazione di elementi di sicurezza strutturale e antisismica, urbanistici, architettonici, di abitabilità, salubrità, comfort, assenza di barriere architettoniche e complessiva accessibilità”. Ma per la relatrice le famiglie hanno diritto anche ad “una piena informazione sulla condizione degli edifici che i loro figli frequentano”; pertanto occorre garantire “l’accessibilità e la comprensibilità delle informazioni contenute nell’Anagrafe dell’edilizia scolastica e negli altri documenti rilevanti”. Terzo punto, aggiunge Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva, garantire “la partecipazione civica” a tutte le attività connesse alla sicurezza scolastica. “Crediamo che una proposta di legge che veda al centro, tra i vari elementi, la partecipazione dei cittadini per la messa in sicurezza, la ricostruzione e costruzione di nuovi edifici scolastici, possa diventare un terreno di impegno comune per organizzazioni civiche, comitati e istituzioni”, aggiunge ringraziando i parlamentari di diversi schieramenti presenti per sostenere il manifesto ai quali rivolge un appello: “farsi carico delle proposte, facendosi promotori di un disegno di legge da approvare nel più breve tempo possibile”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo