Cile: l’amministratore di Santiago incontra i magistrati e vola a Roma dal Papa. In agenda il tema degli abusi

È da oggi a Roma, per incontrarsi con Papa Francesco, il nuovo amministratore apostolico di Santiago del Cile, mons. Celestino Aós, che prima di partire ha avuto una breve conversazione con la stampa: “Spero di parlare con il Santo Padre del tema degli abusi e delle vittime”, ha detto, confidando l’augurio di conoscere “alcuni particolari di quanto è successo in Cile”. L’amministratore apostolico era reduce dall’incontro avuto domenica con la Procura della Repubblica, nel corso della quale è stata ribadita “la disponibilità a collaborare. Insisterò in tutte le sedi, qui in Cile, a Roma e dove sia necessario perché tutti collaboriamo nell’ambito del nostro servizio, perché si conosca la verità, perché si possa fare giustizia e perché, a partire dalla giustizia, dalla misericordia e dalla verità, facciamo dei passi in avanti perché le vittime possano superare il dolore che hanno vissuto. Il nostro sforzo, assieme ai giudici, sarà quello di lavorare perché nel futuro in Cile nessun cittadino o cittadina venga violato nei suoi diritti”. Dal canto suo Andrea Idalsoaga, delegata per la Verità e la Pace dell’arcidiocesi, ha spiegato che “fin da quando questo organismo è stato creato, nel settembre scorso, siamo in costante collaborazione con il pubblico ministero”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo