Venezuela: oggi Guaidó ha nuovamente convocato in piazza la popolazione. Prosegue la distribuzione degli aiuti umanitari

Giornata di processioni e riti del Venerdì Santo, oggi, in Venezuela, ma anche di manifestazioni pubbliche. Per le 10 del mattino il presidente autoproclamato Juan Guaidó ha convocato un “cabildo abierto”, cioè una pubblica assemblea, tradizionale strumento giuridico del diritto spagnolo che ha una lunga storia in Venezuela, per dare seguito alle prossime tappe della cosiddetta “Operazione libertà”. La data non è scelta a caso, come ha spiegato lo stesso presidente: “Con un cabildo è iniziato il nostro Paese, il 19 aprile 1810 e con un cabildo è iniziata lo scorso 23 gennaio la nostra lotta per riportare l’ordine democratico del nostro Paese.
Prosegue, intanto, la distribuzione degli aiuti umanitari sotto l’egida della Croce Rossa internazionale. Ieri in particolare sono stati consegnati nel quartiere della Candelaria di Caracas 4mila kit per l’acqua potabile. Durante la distribuzione, che al momento stanno avvenendo senza scontri, si stanno creando lunghissime code.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa