Pasqua: Mcl e diocesi di Napoli, domenica 170 bambini riceveranno un dono nella celebrazione in duomo

Anche a Pasqua il Movimento cristiano lavoratori (Mcl) di Napoli rinnova l’appuntamento con la solidarietà. Centosettanta bambini, appartenenti ad altrettante famiglie bisognose della città, riceveranno domenica 21 aprile, nel corso della celebrazione al duomo, i doni di Pasqua nell’ambito della tradizionale iniziativa organizzata in collaborazione con l’arcidiocesi di Napoli. La donazione avverrà in due momenti: all’inizio della messa cinque bambini di varie nazionalità riceveranno il dono. Alla fine della celebrazione tutti gli altri riceveranno il dono sul sagrato del duomo alla presenza del cardinale arcivescovo di Napoli Crescenzio Sepe. Il Movimento cristiano lavoratori si è fatto carico di raccogliere i doni per i bambini al fine di far passare loro una giornata all’insegna della serenità.
“Il Movimento – spiega Michele Cutolo, vice presidente nazionale di Mcl – si conferma attento alle esigenze delle famiglie indigenti di Napoli, che hanno alle spalle storie di emarginazione o di forte disagio sociale. Il nostro vuole essere un messaggio non solo di solidarietà, ma la dimostrazione di quanto sia importante manifestare con atti concreti solidarietà e vicinanza”. “Questi per noi – aggiunge Cutolo – sono valori non negoziabili per l’affermazione della dignità umana, soprattutto in un momento in cui l’intolleranza sta assurgendo a modello ideologico. Continueremo a lavorare con le nostre politiche sociali di prossimità esclusivamente a sostegno delle persone che necessitano di un sostegno, italiane o straniere, con iniziative che abbiano una ricaduta oggettiva sul territorio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa