Elezioni europee: Luna (Talent Garden), “l’Ue deve colmare il divario tra le politiche nazionali in materia digitale”

“Talent Garden è una grande community europea di ragazzi che lavorano sulle tecnologie emergenti del digitale. E’ composto da ventiquattro Campus, distribuiti in otto Stati europei, aperti 24 ore al giorno, 7 giorni su 7. Tutti i Campus sono collegati tra loro in modo da consentire un continuo scambio con le grandi Corporate ed università. Si lavora sull’innovazione e su come essa può migliorare la qualità di vita delle persone”. Così Alberto Luna, Senior Partner e vicepresidente di Talent Garden, durante l’incontro organizzato da Talent Garden e Parlamento europeo, questa mattina a Roma, per presentare la campagna del PE StavoltaVoto.eu, e per avviare un dialogo diretto tra i rappresentanti dell’UE e gli attori del settore digitale e dell’innovazione in Italia. Luna ha poi fatto notare come la presenza della community in così tanti Stati consenta anche di comprendere le differenti politiche nazionali in materia digitale: “C’è un grande divario ad esempio tra quelle adottate in Francia o in Germania, rispetto all’Italia. L’Ue in questo senso deve dunque fare di più, deve mettere sempre più al centro della sua agenza l’innovazione e gli investimenti sul digitale”. In merito all’iniziativa #StavoltaVoto, a cui hanno aderito oltre 240mila europei, di cui 25mila in Italia, ha infine affermato: “L’Europa è il futuro e ciò che ci connette al resto del mondo, è ciò che ci permette di essere rilevanti rispetto agli Stati-Uniti e alla Cina. Quindi, andare a votare per le elezioni europee del 26 maggio è importante: scegliere chi vogliamo come governanti e dove vogliamo andare è necessario per costruire il nostro futuro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa