Università: Fuci, dal 2 maggio a Urbino il 68° Congresso nazionale sulla metamorfosi della democrazia

Si svolgerà dal 2 al 5 maggio a Urbino, il LXVIII Congresso nazionale della Fuci – Federazione universitaria cattolica italiana, dal titolo “Metamorfosi della democrazia – Nazionalismi, europeismi, internazionalismi”, occasione importante per confrontarsi tra studenti universitari, provenienti da diversi Atenei italiani, su una tematica molto attuale. I partecipanti avranno anche l’opportunità di prepararsi alle elezioni del Parlamento europeo. Dopo l’apertura dei lavori con i presidenti nazionali Gabriella Serra e Pietro Giorcelli, ad accompagnare i giovani studenti nella sessione inaugurale del 2 maggio presso la “Sala Raffaello” del Collegio Raffaello, ci sarà la prolusione a cura di padre Federico Lombardi, presidente della Fondazione vaticana “Joseph Ratzinger-Benedetto XVI”. Seguiranno gli approfondimenti di Beatrice Covassi, già capo della Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Nella mattina del 3 maggio, presso il Teatro “Raffaelo Sanzio”, si svolgerà la tavola rotonda, moderata da Giuseppina Paterniti, direttore del Tg3, che vedrà il confronto su tre aspetti fondamentali della tematica, tramite gli interventi a cura di Enrico Letta (Dean Paris School International Affairs SciencesPo), che approfondirà l’aspetto politico; di Mario Monti, senatore a vita e presidente Università Bocconi, che analizzerà la parte economica, e di Franco Vaccari, fondatore e presidente dell’Associazione Rondine Cittadella della Pace, che tratterà il taglio sociologico. Nel pomeriggio, presso le aule dell’Università degli studi di Urbino, i ragazzi saranno impegnati nei gruppi di lavoro confrontandosi sui temi proposti, per poter portare il contributo dei lavori della Federazione in università, nella Chiesa e nella società, attraverso le tesi congressuali. Il tutto culminerà, sabato 4 maggio e domenica 5 maggio nel momento più importante per la vita democratica della Fuci, l’Assemblea federale che vedrà coinvolti tutti i fucini a dialogare e a lavorare per arricchire la proposta della Federazione per il successivo anno accademico che si aprirà a settembre.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa