Giordania: don Cornioli (Amman), “un progetto pasquale a sostegno di un caseificio di donne giordane”

“#adottaunapecora”: è l’appello che don Mario Cornioli, per tutti “Abuna Mario”, sacerdote italiano del Patriarcato latino di Gerusalemme e parroco di Jabal Amman (Giordania) lancia per questa Pasqua a sostegno del piccolo caseificio di Adir dove nove donne giordane producono pecorino e ricotta, adeguatamente formate nel campo da un esperto pastore sardo, Stefano Lai. Un progetto sociale, nato a marzo dello scorso anno, dall’incontro “tra un pastore di pecore ed un pastore di anime” e che adesso necessita di un salto di qualità. La piccola cooperativa di donne che produce pecorino italiano con latte giordano secondo il metodo tradizionale sardo intende dotarsi di un proprio gregge e dare così lavoro ad un paio di pastori locali e fornire la possibilità di imparare l’antica arte del formaggio a tante altre donne. “#adottaunapecora nasce proprio per questo – dice al Sir abuna Mario -. Siamo entrati nella feste pasquali durante le quali ci dimenticheremo dell’aspetto spirituale per concentrarci su quello materiale. Sicuramente molti di voi hanno già pensato al pranzo pasquale e all’agnello da mangiare. Ma il vero agnello pasquale è colui che dona la sua vita per noi e ci permette di avere quella vita che non muore mai. Per questo motivo #adottaunapecora vuole essere un aiuto concreto per vivere la Pasqua in modo più sobrio e solidale: con 200 € si può adottarne una e regalarla ai pastori del deserto del Kerak che potranno guadagnarsi da vivere in modo dignitoso contribuendo a preservare le tradizioni locali e a fornirci il latte sempre più fresco”. Per aderire alla campagna, promossa attraverso l’associazione “Habibi” di don Mario si possono utilizzare le seguenti modalità: Bonifico su Conto Corrente Bancario intestato a: Associazione Habibi, Banca Credito Cooperativo d’Anghiari e Stia – Filiale di Sansepolcro IBAN: IT75 B083 4571 6100 000000 13646 – Bollettino postale attraverso il Conto Corrente postale intestato a: Associazione Habibi N. conto: 001015961632

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa