Teologia e filosofia: Pontificia Facoltà della Sardegna, a Cagliari convegno su “Il Cristianesimo e l’Europa”

“Il Cristianesimo e l’Europa. Radici trinitarie, dignità della persona umana e trasfigurazione del mondo: Guardini, Florenskij, Newman” è il titolo del convegno internazionale di teologia e filosofia che la Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna organizza venerdì 10 e sabato 11 maggio a Cagliari. Il convegno sarà diviso in tre sessioni dedicate ad altrettanti autori che rappresentano idealmente diverse latitudini e sensibilità dell’Europa cristiana moderna e contemporanea (John Henry Newman, Pavel Florenskij e Romano Guardini): dalla Gran Bretagna alla Russia, passando per la Germania. In uno spettro anche geografico che va da Occidente a Oriente, e che unisce il mondo anglosassone al mondo germanico e italiano per arrivare in Russia, questi tre autori (teologi, filosofi, intellettuali umanisti e, nel caso di Florenskij, anche scienziati) mostrano non solo come la Trinità non si risolva nella storia, ma anche come lo stesso discorso trinitario sia “già presente” in tutta la nostra cultura europea ma anche orientale-cristiana. I relatori invitati a partecipare ai lavori sono Silvano Zucal (Università di Trento), Andrea Aguti (Università di Urbino), Chiara Cantelli (Università di Firenze), Maurizio Migliori (Università di Macerata), Fortunato Morrone (Istituto teologico Calabro) e Angelo Bottone (University College Dublin, Irlanda). I lavori saranno conclusi dalla relazione del card. Angelo Bagnasco, presidente del Consiglio delle conferenze dei vescovi d’Europa, e dall’intervento dell’arcivescovo di Cagliari, mons. Arrigo Miglio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa