Pasqua: card. Tagle (Caritas) invita tutti i cristiani a “condividere il viaggio con i migranti e i rifugiati”

Un invito a  tutti i cristiani “a condividere il viaggio con i migranti e i rifugiati camminando accanto a loro”. Lo scrive il cardinale Luis Antonio Tagle, arcivescovo di Manila e presidente di Caritas internationalis nel suo messaggio di Pasqua intitolato “Dov’è l’amore?”, facendo riferimento alla campagna di Caritas internationalis “Share the journey“. “Stiamo incoraggiando le nostre comunità ad aprire un dialogo con i migranti e i rifugiati e condividere un pasto – afferma – e ora chiediamo loro di camminare 1 milione di chilometri intorno al mondo insieme ai migranti e ai rifugiati”. Iniziative nell’ambito della campagna si sono già realizzate in Siria, Cile, Burkina Faso, Nuova Zelanda, Iraq, Somalia, Thailandia, Colombia, Tonga, Grecia, Polonia, Francia, Spagna, Svezia, Svizzera, India, Canada, Honduras, Marocco, Portogallo, Costa Rica, Italia, Usa e Regno Unito. “Come cristiani siamo chiamati ad incontrare gli altri e camminare con loro umilmente, senza giudizio né la presunzione di avere la risposta a tutti i loro problemi – sottolinea -. E’ attraverso questi incontri che i nostri cuori si aprono verso nuovi orizzonti e una energia rinnovata ci fa andare avanti”. “Caritas è amore – conclude il cardinale Tagle – ma l’amore non è solo una parola, è uno stile di vita fatto di incontro e comprensione nei confronti degli altri. E’ lo stile di essere e vivere per gli altri, nella convinzione che la luce supererà l’oscurità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa