Minori di origine immigrata: Bascir (attore), “attraverso i media dobbiamo veicolare che la diversità è un valore aggiunto”

“Prima di morire fatemi vedere questa Italia che cambia”. Conclude con una battuta il suo intervento Jonis Bascir, attore noto per “Un medico in famiglia”, nato in Italia nel 1960 da madre italiana e padre somalo, in occasione della presentazione oggi a Roma del documento dell’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza “L’inclusione sociale e la partecipazione delle nuove generazioni di origine immigrata”. L’attore, con uno spiccato accento romano, è stato sempre utilizzato “in ruoli da straniero o per doppiare immigrati”. “Dobbiamo veicolare attraverso i media importanti, televisione e cinema, l’idea che il diverso non deve mettere paura, anzi che la diversità è un valore aggiunto. Dobbiamo far ridere e non lamentarci per veicolare queste idee positive e, per fortuna, oggi molti registi e attori di origine immigrata adottano questo metodo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa