Informazione: Buttarelli (garante europeo privacy), ”modello di business in mano ai giganti altera processo democratico”

“Il prevalente modello di business in mano ai giganti dell’informazione porta ad alterare le regole del gioco toccando la regolarità del processo democratico”. Lo ha ricordato Giovanni Buttarelli, Garante europeo della protezione dei dati, per il quale “è interesse di tutti i partiti comprendere che lasciare spazio a questo modello può portare ad un processo irreversibile”. “Chiediamo uno sforzo al legislatore europeo perché, nonostante la piena applicazione delle norme, resta un problema sul dividendo digitale che incombe sul mondo, mentre è giusto che le opinioni si formino nella correttezza delle regole del gioco”, ha spiegato Buttarelli che ha incontrato la stampa negli Uffici del Parlamento europeo a Roma per riflettere sulle ultime novità per la protezione dei dati. Cambridge analytica, ha osservato, “ha dimostrato che sono cambiate le forme di profilazione in ambito commerciale”, ma soprattutto ha avuto “il suo impatto quando si è capito come organizzazioni insignificanti possono influenzare i processi acquisendo dati profilati grazie al giochino, a cui hanno abboccato milioni di utenti, di un test della personalità che ha consentito di accedere ai contatti e dunque permesso di fare la differenza”. Come è avvenuto durante la campagna elettorale americana: “ci si è concentrati sugli Stati in cui c’era una maggioranza di incerti e la conoscenza privilegiata acquisita da algoritmi non trasparenti – ha sottolineato Buttarelli – ha fatto la differenza”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa