Incendio a Notre Dame: Unione buddhista italiana, “ci ricorda quanto la vita sia un’espressione dell’impermanenza e della sofferenza”

“L’incendio della cattedrale di Notre Dame colpisce certamente per il suo impatto nell’immaginario collettivo perché questa chiesa, nella storia, è sempre stata uno dei luoghi di maggiore rappresentanza della cultura cristiana e della sua capacità, attraverso l’arte, di trasmettere un senso di straordinaria grandezza e spiritualità profonda. Ma proprio il fatto che anche un luogo come questo non sia stato esente dal pericolo e dalla minaccia di distruzione, ci ricorda quanto in generale la vita sia un’espressione dell’impermanenza e della sofferenza. E quanto la vita, in ogni sua espressione, vada tutelata con cura e consapevolezza in tutta la sua bellezza e fragilità e quanto importante sia agire ovunque, nel mondo, per ridurre ogni forma di sofferenza”. Così l’Unione buddhista italiana commenta l’incendio che nella serata di ieri ha devastato la cattedrale parigina di Notre Dame in una nota nella quale “esprime la propria vicinanza ai cittadini di Parigi, a tutti i francesi e rinnova il proprio senso di amicizia e fratellanza verso tutti i cristiani in ogni parte del mondo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa