Giornali Fisc: Gazzetta d’Asti, pubblicato il diario di missionario in Kenya del vescovo Prastaro

La Gazzetta d’Asti pubblica il diario della missione in Kenya del vescovo mons. Marco Prastaro. Era la Settimana Santa del 2004. E in quell’occasione il futuro vescovo si trovava in cammino per la savana, da domenica 4 aprile al lunedì di Pasquetta 12 aprile. Il primo momento è stato la celebrazione della messa della Domenica delle Palme, nella sede della missione. Nel taccuino riportati anche gli altri momenti centrali della settimana, come la via crucis del venerdì santo. “I giovani hanno preparato i canti. Alcune stazioni sono presentate in Samburu altre in Kiswahili. Trovo che, fra questa gente così semplice, questa forma di preghiera e di contemplazione della passione di Cristo sia molto efficace”. Nel pomeriggio, la funzione del venerdì santo, a Kisima, alla presenza soprattutto di giovani e di alcune mamme. Significativo il racconto della veglia pasquale. “A Kisima, tutto è buio, c’è un blackout di corrente. In chiesa poi migliaia di insetti rendono la celebrazione una mezza tortura perché ti si infilano da tutte le parti. Nonostante ciò iniziamo”. Nell’omelia della messa di Pasqua, lo scontro con le difficoltà della lingua straniera. “Volevo dire ai miei cristiani che la resurrezione ha già sconfitto la morte e tutti i mali del mondo. Ma alla fine ho proprio l’impressione di non essere riuscito a spiegarmi, pazienza, là dove non ci sono riuscito io con il mio misero Kiswahili, c’è certamente riuscito il Signore con la sua Grazia”. E, ancora, nel pomeriggio, il ricordo della visita con i giovani ai malati e, in particolare, a Mary Ntanapua. “Si è ammalata (tifo) mentre era a scuola, lontano da casa ed è stata 4 giorni incosciente all’ospedale, i suoi sono andati a riprenderla”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa