Papa Francesco: agli studenti del liceo Visconti di Roma, “volontariato segnale di speranza, non accontentatevi della mediocrità”

“L’impegno nel volontariato di tanti di voi è un segnale di speranza. Non lasciatevi vincere in generosità! Le stesse relazioni familiari, sociali, di vita di coppia si arricchiscono quando è presente la dimensione del servizio nella gratuità”. Lo ha detto Papa Francesco agli studenti del liceo classico statale “Ennio Quirino Visconti” di Roma, ricevuti oggi nell’Aula Paolo VI, in occasione dell’Anno Giubilare Aloisiano, ricordando il loro servizio alla mensa popolare del sabato. Nelle parole del Papa, la citazione di mons. Tonino Bello, “un esemplare uomo di Chiesa e testimone di carità” (“Chi non vive per servire, non serve per vivere”). “Non smettete di sognare in grande e di desiderare un mondo migliore per tutti – l’incoraggiamento di Francesco -. Non accontentatevi della mediocrità nelle relazioni tra di voi, nella cura dell’interiorità, nel progettare il vostro futuro, nell’impegno per un mondo più giusto e più bello”. Infine, Francesco ha condannato atti di bullismo, che ha definito “seme di guerra”. “Lottate contro quest’aggressività”, è la consegna finale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa