Diocesi: Prato, nel fine settimana torna la Quaresima di carità. Le offerte raccolte sosterranno progetti umanitari in Etiopia

In occasione della Domenica delle Palme, in tutte le chiese e parrocchie della diocesi di Prato si terrà nel fine settimana la “Quaresima di carità”, tradizionale raccolta di offerte promossa dalla Caritas diocesana per sostenere progetti solidali.
Come nel 2018, anche quest’anno si vuole dare un sostegno alle poverissime popolazioni dell’Etiopia, in particolare nella diocesi di Soddo, gemellata con quella di Prato. Nel villaggio di Mokonissa, che versa in situazioni di disagio molto gravi, le suore Figlie di Sant’Anna gestiscono una scuola e una clinica medica, due presidi fondamentali per la vita delle persone. “Quanto raccolto nelle chiese pratesi – spiega una nota – servirà a sostenere queste due attività. Oltre alle offerte delle celebrazioni festive sono destinati all’Etiopia anche i soldi risparmiati dai bambini delle parrocchie grazie al progetto lanciato dall’ufficio catechistico di riempire un salvadanaio con le piccole rinunce fatte nel tempo di Quaresima”.
“La nostra Chiesa in Prato – dice il vicario generale mons. Nedo Mannucci – vuole rendere tutto il popolo di Dio partecipe di un movimento di carità e di solidarietà verso persone che vivono in terre lontane da noi e in condizioni di vita così diverse dalle nostre. Abbiamo sempre bisogno di guardare con occhi nuovi il mondo circostante – osserva mons. Mannucci – ma anche quello che si svela oltre l’orizzonte della nostra città, dove il Signore in qualche modo ci chiede di essere presenti”.
Dopo quella vissuta l’anno scorso a Mokonissa da un gruppo di giovani guidati dalla direttrice della Caritas diocesana Idalia Venco, viene proposta per fine agosto una nuova esperienza missionaria in Etiopia promossa dalla Caritas con alcuni giovani.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo