Servizio civile: a Firenze l’incontro nazionale dei giovani su “La buona politica è al servizio della pace”

“La buona politica è al servizio della pace”. Il tema scelto da Papa Francesco per la Giornata mondiale della pace sarà anche il tema dell’incontro nazionale dei giovani in servizio civile aderenti al Tavolo ecclesiale sul servizio civile (Tesc), che si terrà martedì prossimo, a Firenze. La scelta della data non è casuale. Il 12 marzo, infatti, la Chiesa ricorda san Massimiliano di Tebassa, martire a 21 anni per obiezione di coscienza al servizio militare. Nel 295 d.C., infatti, scelse la pace rifiutando, come cristiano, di prestare il servizio militare nell’esercito romano e per questo venne ucciso. Oltre 800 i volontari del servizio civile, provenienti da tutta Italia, che sono attesi a partire dalle 10 presso l’Area sportiva Mandela Forum (Viale Malta 10). L’incontro, giunto alla sua 14ª edizione, torna in Toscana dopo l’edizione 2005 che si svolse ad Arezzo, presso “La Rondine”, la Cittadella della pace. Sul tema dell’incontro è prevista la testimonianza di alcuni giovani in servizio civile in Italia e all’estero, insieme a quella di Giuseppe Matulli, già sottosegretario al Ministero pubblica istruzione, di Davide Drei, sindaco di Forlì, e di Giuliana Ricozzi, redattrice di “Europhonica” e collega di Antonio Megalizzi. La giornata si concluderà alle 16 con la messa presso la chiesa parrocchiale SS. Gervasio e Protasio, presieduta dal card. Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze. Il Tavolo ecclesiale sul servizio civile è il coordinamento di 18 organismi della Chiesa italiana che dal 2003 promuove il servizio civile e lo propone a tutti i giovani come importante esperienza formativa, di servizio agli ultimi, di testimonianza dei valori della pace, giustizia, cittadinanza attiva e solidarietà.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo