Deforestazione: Baffoni (Environmental Paper Network), “l’impatto sul clima è devastante, ma pesa anche sulla biodiversità”

“L’impatto della deforestazione sul clima è devastante e ne fa la seconda fonte di emissioni di gas serra”.Lo ha detto Sergio Baffoni, coordinatore della campagna foreste per l’Environmental Paper Network (Italia), intervenendo stamattina al 15° Forum internazionale di giornalismo ambientale organizzato dall’associazione Greenaccord onlus e dalla Regione Toscana, a San Miniato. Ma, ha avvertio, “quello del clima non è l’unico impatto negativo, basti pensare al fatto che nelle foreste è presente l’80% delle biodiversità del pianeta e di queste ogni giorno oltre 250 specie scompaiono”. Si tratta di “un dramma che riguarda anche la vita di oltre un miliardo di persone che vivono nelle foreste e sono costrette ad emigrare ogni qualvolta parte un processo di desertificazione. Ogni anno, circa 200 persone vengono uccise per difendere queste aree. E il dato è in costante crescita”. Per combattere questo processo, ha concluso Baffoni, “occorrono strategie di governi nazionali anche se i governi spesso sono deboli rispetto alle grandi lobby industriali. Occorre rivedere le politiche di riciclo e riuso della carta, valorizzare la qualità della vita e non solo la quantità di merci che utilizziamo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo