Quaresima: mons. Cipolla (Padova), “vi sia compagna una continua ricerca di perdono”

“Inizia oggi, Mercoledì delle Ceneri, l’importante tempo che la Chiesa propone per preparare la celebrazione annuale della Pasqua. È tempo penitenziale e di conversione, orientato alla festa e alla vita nuova del Signore Risorto: il dono della sua pace è la nostra speranza! Vorrei cogliere questo inizio di Quaresima per augurare a ciascuno di voi, e alla vostra comunità radunata per il rito delle Ceneri, ‘buon cammino!'”. Lo scrive il vescovo di Padova, mons. Claudio Cipolla, in un breve messaggio alle comunità cristiane, per l’inizio della Quaresima.
“Vi sia compagna – l’auspicio – una continua ricerca di perdono: da offrire a chi ha sbagliato e da accogliere umilmente, se a peccare siamo stati noi; da sperimentare come dono sorprendente di chi ci vuole bene e che ci viene concesso gratuitamente”.
“Il dono viene da Dio e ci parla di Lui anche quando ci è trasmesso da uomini, da un amico, da un familiare, da una comunità; è frutto della Pasqua di Gesù, del Risorto: solo lui può tanto!”, precisa il presule, che aggiunge: “A volte ci sorprende fino a scandalizzarci proprio perché va ben oltre le nostre logiche retributive e meritorie, come nel caso della parabola del padre misericordioso, quando il figlio maggiore si infastidisce per il perdono e per la festa che il padre dona al ‘prodigo’. Oppure quando Gesù invita a porgere l’altra guancia a chi ci percuote, o a benedire e amare quelli che ci trattano male”.
La nostra Chiesa diocesana, con tutte le sue comunità locali, ricorda il vescovo, “è custode di questa speranza: sempre il Signore con il suo sguardo ci rialza e ci ricompone nella nostra dignità umana. Le nostre comunità devono saperlo, possono farne esperienza e diventano voce per annunciare con la loro vita la misericordia di Dio”. “La Pace del Signore Risorto sia con la vostra comunità e raggiunga le vostre case”, conclude mons. Cipolla.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo