Mediterraneo: Pftim Sezione San Luigi, un convegno internazionale su “arte e dialogo” in vista della visita del Papa del 21 giugno

“Arte e dialogo nel Mediterraneo” è il tema al centro del convegno internazionale promosso dalla Scuola di alta formazione di arte e teologia della Pontificia Facoltà dell’Italia meridionale (Pftim), che si svolgerà a Napoli, presso la Sezione San Luigi (via Petrarca, 115), il 30 marzo. La giornata è stata pensata anche come tappa di preparazione alla due giorni del 20 e del 21 giugno, su “La teologia dopo Veritatis Gaudium nel contesto del Mediterraneo”, che si svolgerà sempre presso la Sezione San Luigi e si concluderà con una relazione di Papa Francesco.
“Il respiro mediterraneo del convegno promosso dalla Scuola di alta formazione di arte e teologia – ha dichiarato il decano della Pontificia Facoltà teologica dell’Italia meridionale, Sezione San Luigi, padre Pino Di Luccio – è una conferma dell’orizzonte internazionale verso il quale si muove la nostra Sezione, impegnata, secondo le indicazioni della Veritatis Gaudium, per una teologia in dialogo con tutti coloro ai quali stanno a cuore la cura della casa comune che è il pianeta, la costruzione di una società fondata sull’accoglienza e sul rispetto delle diversità, il comprendere come situarsi nel nuovo contesto culturale rimodellato dalla convivenza sempre più consistente e diffusa di persone di religioni e culture diverse”.
Sarà Salvatore Settis, professore emerito alla Scuola Superiore Normale di Pisa, ad aprire i lavori dopo i saluti di Giorgio Agnisola, condirettore della Scuola di alta formazione di arte e teologia. La prima sessione, dedicata a “Arte, storia e mito tra le due sponde”, sarà coordinata da Sergio Tanzarella (Pftim, Sezione San Luigi). Interverranno: José Jiménez (Universidad Autónoma di Madrid), Jean-Paul Hernandez (Pftim, Sezione San Luigi), Giovanni Curatola (Università degli studi di Udine), André Vauchez (Università di Paris-Nanterre), Elena Pontiggia (Accademia di Brera e Politecnico di Milano).
Sarà invece Andrea Dall’Asta, direttore della Galleria San Fedele di Milano, a coordinare la seconda sessione dedicata a “Il dialogo possibile”. Interverranno: Ismail Taspinar, direttore dell’Istituto di scienze sociali Università di Marmara (Tr), Cristiana Collu, direttrice della Galleria nazionale arte moderna di Roma, Mario Botta, architetto, Paolo Giulierini, direttore del Museo archeologico nazionale di Napoli.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo