Lampada della Pace: re di Giordania ad Assisi, il programma della visita. Presenti premier Conte e cancelliera Merkel

Sarà una giornata ricca di momenti significativi quella che il re di Giordania, Abdullah II, vivrà il prossimo 29 marzo ad Assisi quando riceverà la Lampada della Pace di san Francesco. “Sarà accolto alle 11, insieme alla consorte, la regina Rania, dal Custode, padre Mauro Gambetti, e dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte”, ha spiegato il direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, padre Enzo Fortunato, durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento. “Dopo un momento di preghiera sulla tomba di san Francesco, alle 11.40 circa ci si recherà con la cancelliera Angela Merkel nella Basilica Superiore per la cerimonia di consegna della Lampada. Al termine dell’esecuzione dell’inno della città e di un concerto, ci saranno i saluti del Custode e della Cancelliera tedesca, a cui seguirà il discorso del Re di Giordania”, ha aggiunto padre Fortunato sottolineando che, conclusa la premiazione, sono previste “la visita in Basilica inferiore l’incontro e il dialogo delle autorità con circa 200 giovani provenienti da diverse esperienze di accoglienza in Italia”. “Dopo l’agape fraterna e la firma del libro delle presenze, ci sarà la benedizione e installazione di un pezzo del Muro di Berlino, dono dalla cancelliera Merkel”. La visita, trasmessa da RaiNews, si concluderà con la firma della bandiera della Pace da parte del re di Giordania.
“Per l’occasione – ha concluso padre Fortunato – è stato emesso anche un francobollo celebrativo che ricorda gli 800 anni dell’incontro tra san Francesco e il Sultano”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo