Disuguaglianze: Bachelet (Onu), “hanno il potere di erodere pace e sicurezza, sviluppo e diritti umani”

“Le disuguaglianze e il mancato rispetto di tutti i diritti umani hanno il potere di erodere tutti e tre i pilastri dell’Onu: pace e sicurezza, sviluppo e diritti umani”. Lo ha affermato Michelle Bachelet, Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, presentando alla 40ª sessione del Consiglio dei diritti umani dell’Onu a Ginevra la relazione sul lavoro svolto nel 2018.
“Le disuguaglianze – ha osservato – minacciano la nostra opportunità di realizzare uno sviluppo sostenibile e inclusivo. Le disuguaglianze suscitano rimostranze e disordini; alimentano odio, violenza e minacce alla pace; e costringono le persone a lasciare le loro case e i loro Paesi. Le diseguaglianze minano il progresso sociale e la stabilità economica e politica”.
“Ma i diritti umani costruiscono la speranza”, ha ammonito Bachelet: “Legano l’umanità insieme con principi condivisi e un futuro migliore, in netto contrasto con le forze divisive e distruttive della repressione, dello sfruttamento, del capro espiatorio, della discriminazione e delle disuguaglianze”.
Secondo l’Alto Commissario, “alcuni Paesi – non sempre i più ricchi, per reddito o risorse – scelgono di adottare politiche basate su principi e più efficaci, fondate sull’intera gamma dei diritti umani. Prendendo provvedimenti per far avanzare i diritti civili, culturali, economici, politici e sociali come rafforzamento reciproco, possono contare sulla costruzione di una solida base per lo sviluppo sostenibile e l’armonia sociale”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo