Assisi: il 29 marzo il re di Giordania riceverà la Lampada della pace di san Francesco

Il prossimo 29 marzo il Re di Giordania, Abdullah II, sarà in visita ad Assisi, con la moglie Rania, per ricevere in dono, dai frati del Sacro Convento, la Lampada della pace di San Francesco per “la sua azione e il suo impegno tesi a promuovere i diritti umani, l’armonia tra fedi diverse e l’accoglienza dei rifugiati”. Lo ha annunciato il direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, padre Enzo Fortunato, durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento. “All’incontro di Assisi – ha aggiunto – saranno presenti anche la Cancelliera tedesca, Angela Merkel, il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, il card. Agostino Vallini, legato pontificio per le Basiliche di Assisi e il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei”.
La lampada di San Francesco verrà consegnata dal Custode del Sacro Convento, padre Mauro Gambetti, al re Abdullah II che “in Medio Oriente e in tutto il mondo ha distinto sé stesso e il Regno Hascemita di Giordania attraverso la sua azione e il suo impegno tesi a promuovere i diritti umani, l’armonia tra fedi diverse, la riforma del sistema educativo e la libertà di culto, e allo stesso tempo ha dato ospitalità e un rifugio sicuro a milioni di rifugiati”. “Il mondo è chiamato a scegliere tra la paura e la fiducia nell’altro: noi optiamo per la fiducia, alla luce del cammino della Quaresima che si apre oggi”, ha affermato padre Fortunato sottolineando che “continuiamo a scrivere pagine di rispetto, favorendo i diritti delle minoranze, e a sensibilizzare i governanti sul tema della convivenza pacifica”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo