Santa Sede: in vigore l’Accordo Quadro con la Repubblica Centrafricana su materie di interesse comune

È entrato in vigore oggi l’Accordo Quadro che fissa il quadro giuridico delle relazioni tra la Chiesa e la Repubblica Centrafricana i quali, “salvaguardando l’indipendenza e l’autonomia che sono loro proprie, si impegnano a collaborare per il benessere spirituale, morale, sociale, culturale e materiale della persona umana, così come in favore della promozione del bene comune”. Il card. Pietro Parolin, segretario di Stato, ha consegnato al presidente della Repubblica Centrafricana, Faustin Archange Touadéra, lo Strumento di Ratifica dell’Accordo Quadro su materie di interesse comune, che era stato firmato il 6 settembre 2016 a Bangui. Il suddetto Atto ha perfezionato la procedura di scambio degli Strumenti di Ratifica del medesimo Accordo Quadro, avendo il Ministero degli affari esteri e dei centrafricani all’estero della Repubblica Centrafricana inviato in precedenza lo Strumento di Ratifica dalla Parte statale alla Nunziatura Apostolica a Bangui.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo