Migranti e salute: Fernandez Hernandez (Fondazione Idente), “hanno bisogno di protezione continua indipendentemente dal loro status”

“I migranti hanno bisogno di protezione continua indipendentemente dal loro status”: lo ha affermato il missionario padre Jesus Fernandez Hernandez, presidente della Fondazione di studi e ricerche Idente, intervenendo sulla questione etica legata a salute e migranti al convegno in corso alla Pontificia Università Lateranense sul tema “Curare i migranti per curare il mondo”. “Un’attenzione particolare deve riguardare i più piccoli, i perseguitati religiosi e politici, le vittime della tratta”, ha sottolineato, riprendendo il Magistero di Papa Francesco sul tema delle migrazioni. “La migrazione presuppone un dramma per chi la vive. La loro tutela è dunque una questione di giustizia sociale, da garantire ad ogni costo e al di là di ogni frontiera. Vanno percorse tutte le vie possibili per la loro integrazione e per garantire il rispetto della loro cultura di origine”. Un’entità legata al mondo delle migrazioni che va particolarmente tutelata, ad avviso del religioso, è la famiglia. “Tutti sono migranti o discendenti di migranti nel mondo – ha proseguito –. Nella prima parte di questo secolo, la crisi migratoria è legata a crisi politiche ed economiche e a guerre atroci e ha portato a spostamenti di massa in ogni continente”. Molti migranti, “pur di uscire dalla povertà, sono disposti ad affrontare ogni rischio, compresa la morte. Le chiusure delle frontiere e politiche restrittive hanno però aggravato il problema”, ha aggiunto padre Fernandez, che tuttavia ha riconosciuto, in chiusura, come “il diritto alla salute dei migranti ha migliorato le loro condizioni in diverse parti del mondo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo