Ambiente: Uecoop, 8 italiani su 10 preoccupati da cambio clima

Quasi 8 italiani su 10 (77,5%) sono molto o abbastanza preoccupati dalle conseguenze dei cambiamenti climatici. È quanto emerge da una elaborazione dell’Unione europea delle cooperative (Uecoop) su dati Eurispes in riferimento alle stime diffuse oggi dall’Istat nel report “Gli investimenti delle imprese industriali per la protezione dell’ambiente” che mostrano nel 0216 un incremento del 2,3% degli investimenti ambientale delle imprese industriali fino a 1.437,3 milioni di euro. “Esiste nella società italiana uno zoccolo duro a forte sensibilità green che si mantiene costante negli ultimi dieci anni – spiega Uecoop – anche se nello stesso periodo aumenta di quasi il 6% la quota di chi invece non lo ritiene un problema di cui preoccuparsi”. “In questo contesto – rileva Uecoop sui dati Istat – la crescita degli investimenti per l’ambiente è sostenuta in particolare dalle imprese di piccola e media dimensione (+12,9%). Una dinamica che riguarda sempre più il mondo cooperativo che impiega risorse in mezzi di trasporto più ecologici (ibridi o a basso tasso di inquinamento) oppure in progetti imprenditoriali che vanno dal riciclo dei materiali alla difesa dell’ambiente fino agli impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo