Papa in Marocco: incontro clero, saluta e benedice una suora italiana di 97 anni

“Siamo un piccolo numero di pastori in questa periferia, per testimoniare Cristo con le parole, ma soprattutto con le azioni per i cristiani, i musulmani e tutte le persone che incontriamo”. E’ il saluto di un sacerdote, padre Germain Goussa, al Papa, che ha appena fatto il suo ingresso nella cattedrale di Rabat per l’incontro con il clero. “Siamo chiamati ad essere oranti tra gli oranti nel nostro Paese”, gli ha fatto eco una religiosa, sottolineando soprattutto l’opera svolta verso i migranti, “così numerosi in questo Paese”, e verso i “fratelli musulmani”. Poi la religiosa ha chiamato vicino a sé una consorella italiana, di 97 anni, che si è avvicinata al Papa. Francesco l’ha benedetta con il segno della croce sulla fronte e ha scambiato qualche parola con lei, prima di abbracciarla.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa