Scuola: Roma, il 4 aprile quinto incontro nazionale dei Costruttori di ponti sul racconto delle migrazioni

“La scuola racconta le migrazioni”. Lo farà giovedì prossimo, 6 aprile, dalle 8.30 alle 18 nel polo didattico di viale di Principe Amedeo a Roma. Quello di giovedì prossimo è il quinto dei seminari nazionali promossi dai Costruttori di ponti, organizzati a partire dal 2015 dal Miur con l’Istituto Alcide Cervi di Gattico (Reggio Emilia). L’anno scorso l’incontro si è tenuto a Firenze, con la collaborazione del centro internazionale per gli studenti “Giorgio La Pira”, ed era dedicato alla dimensione “internazionale” della scuola multiculturale. Quest’anno si svolgerà a Roma, con la collaborazione dell’Università di Roma Tre – dipartimento di Scienze della formazione, di Fondazione Migrantes e della Rete scuole migranti. Il tema vedrà protagoniste le scuole e le associazioni quotidianamente impegnate nel costruire e ricostruire il racconto delle migrazioni, troppo spesso schiacciato dalla narrazione – non sempre aderente alla realtà – che viene fatta sui vari circuiti mediatici. Il seminario punta a sollecitare la scuola ed usare i tanti diversi linguaggi ed esercitare la propria “autonomia narrativa”. Dopo i saluti istituzionali, e le relazioni dello scrittore e insegnante Eraldo Affinati e di Alessandro Portelli (Università La Sapienza) saranno avviate sei sessioni tematiche parallele dedicate ai linguaggi dell’arte (musica, cinema, danza, teatro e arti figurative), della letteratura e della scrittura, con focus sull’emigrazione italiana e sui minori stranieri non accompagnati e rifugiati, sul razzismo e sulla migrazione raccontata dai media. Dalle 17 alle 18 la tavola rotonda conclusiva.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo