Perù: stato d’emergenza per conflitto tra popolazione e impresa mineraria a Fuerabamba. Chiesa disposta a mediare

La prelatura di Chuquibambilla, che comprende le province di Cotambambas, Antabamba e Grau, nel dipartimento peruviano dell’Apurímac, prende posizione sul conflitto sociale che in questi giorni sta avvenendo nella comunità di Fuerabamba, nella riserva Yavi Yavi e si dice disposta a “mediare tra le parti”. Nella zona è stato dichiarato lo stato d’emergenza, a causa del conflitto su un progetto viario dell’impresa mineraria MMG Las Bambas. La popolazione non è d’accordo sull’entità dell’indennizzo relativo al passaggio di una nuova arteria stradale e sta bloccando il passaggio dei mezzi dell’impresa. Mons. Edinson Edgardo Farfán Córdova, amministratore apostolico della prelatura, in una nota rilanciata dall’ufficio stampa della Conferenza episcopale peruviana, esorta a mettere al primo posto “il dialogo”, visto come “la strada migliore e il mezzo più adeguato per la soluzione di conflitti”, e il bene della popolazione”. Sono fatti partecipi dell’invito al dialogo lo Stato peruviano, l’impresa mineraria MMG Las Bambas e le comunità coinvolte nel confitto, invitati a cercare “ponti di dialogo”
In particolare, il vescovo chiede alle autorità politiche, giudiziarie e di polizia di mantenere “il rispetto dell’esercizio dei diritti umani e fondamentali di tutte le persone che vivono nella zona del conflitto sociale. È di somma importanza che le comunità campesine coinvolte nel progetto estrattivo sentano che si sta lottando per i loro diritti e che pertanto si sta facendo giustizia”. L’impresa mineraria, secondo mons. Farfán, “in un contesto di responsabilità sociale deve mantenere una relazione socialmente accettabile con le comunità coinvolte nel progetto, generando uno sviluppo socio-economico sostenibile e compatibile con l’ambiente”, avendo, infine, come punto di riferimento il Piano di sviluppo per la provincia di Cotabambas, approvato nel 2016.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo