Mediterraneo: Conte, “pace e stabilizzazione di cruciale importanza per la sicurezza non solo nazionale, ma europea”

“L’Italia persegue con determinazione gli obiettivi della pace e della stabilizzazione del Mediterraneo allargato, una regione che è di cruciale importanza per la sicurezza non solo nazionale, ma europea. E rispetto alla quale sentiamo forte l’esigenza di un più marcato sforzo dell’intera comunità internazionale per superare conflitti in corso e favorire la coabitazione pacifica”. Lo ha affermato questa mattina ad Assisi il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, aprendo l’incontro con i giovani che ha fatto seguito alla cerimonia nella quale è stata consegnata al re di Giordania, Abdullah II, la Lampada della pace.
“È essenziale promuovere nella regione un’agenda positiva che possa collocare al centro delle nostre iniziative la crescita economia, lo sviluppo sociale, la cultura della tolleranza attraverso progetti concreti che mirino ad accrescere l’integrazione, che pongano la persona umana nella concretezza della sua esistenza al centro dell’azione pubblica”. Da Assisi, Conte ha detto: “È quanto mai necessario invertire con urgenza il processo di progressivo arretramento di alcuni presidi morali che sono posti a fondamento dei nostri ordinamenti giuridici e alla base delle relazioni internazionali”. “Occorre restituire alle società del XXI secolo le ragioni per un nuovo umanesimo. I valori della pace, dell’accoglienza, del dialogo sono strumenti preziosi e basilari per realizzare questo nuovo umanesimo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo