Elezioni europee: proiezioni risultati elettorali. In Italia cala M5S, Pd in crescita, Lega in flessione

(Bruxelles) Cala rispetto alla fine di febbraio la Lega (32,2% di voti, 27 seggi), ancora in calo i Cinquestelle (20,9%, 18 seggi), mentre è in netta ripresa il Pd con +4 seggi (20,6% con 18 seggi), stabili Forza Italia (conferma 8 seggi), e Fratelli d’Italia (4,5%, per 4 seggi). Tutte le altre forze politiche restano sotto allo sbarramento del 4%. Questa sarebbe la ripartizione dei 76 seggi italiani nel nuovo Europarlamento che uscirà dalle urne il 26 maggio prossimo. A rivelarlo sono i dati nazionali delle nuove proiezioni rese note oggi a Bruxelles. È passato un mese dalla seconda proiezione e l’ufficio studi dell’Eurocamera insieme all’ufficio stampa ha diffuso proiezioni che rielaborano i dati di autorevoli istituti demoscopici nei 27 Paesi dell’Unione. Secondo i dati delle prime proiezioni, pubblicate a Bruxelles all’inizio di febbraio i 76 eurodeputati italiani sarebbero stati così ripartiti tra le forze politiche del nostro Pese: Lega primo partito con 27 seggi (dopo un lieve aumento a febbraio, oggi torna allo stesso dato). Al secondo posto si collocava il Movimento 5 Stelle con 22 seggi (25,7% di voti); poi il Partito democratico, con 15 seggi (17,3%). Forza Italia raggiungeva l’8,7% di consensi, con 7 seggi. Fratelli d’Italia era accreditato di 4 seggi (4,4%).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo