Venezuela: in molte zone del Paese il blackout prosegue da un giorno e mezzo

Il nuovo blackout che ha colpito vaste parti del Venezuela (15 Stati, parte della capitale Caracas e Maracaibo) prosegue ininterrottamente da circa un giorno e mezzo (una quarantina di ore) in molte delle zone coinvolte. Da ieri sono nuovamente chiuse le scuole e anche le università hanno deciso di sospendere le attività. Anche stavolta ad essere danneggiata è la piattaforma elettrica del Gurí, la più grande del Paese. Il Governo accusa gli oppositori di terrorismo e sabotaggio, ma in realtà sono le strutture del Paese a essere ormai al collasso. Secondo fonti giornalistiche venezuelane, familiari di pazienti dell’ospedale Clinico-universitario di Caracas avrebbero gridato dalle finestre che la mancanza di corrente ha già causato una decina di decessi, ma si tratta di notizie non confermate. La giornalista Andreina Ramos è stata arrestata e poi liberata perché stava tentando di fare dei filmati e di raccogliere informazioni in un ospedale nello stato del Lara.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa