Ragazzi: Blangiardo, “l’Istat sta progettando una nuova indagine con attenzione anche a discriminazioni e bullismo”

“L’Istat sta progettando una nuova indagine su bambini e ragazzi. L’obiettivo generale dell’indagine è quello di acquisire informazioni su comportamenti, atteggiamenti e progetti futuri con attenzione ad alcune tematiche emergenti come quelle delle discriminazioni e del bullismo”. Lo ha annunciato questa mattina il presidente dell’Istat, Giancarlo Blangiardo, nel corso dell’audizione nella Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza nell’ambito dell’Indagine conoscitiva su bullismo e cyberbullismo. “La vita scolastica – ha spiegato – sarà un tema centrale del questionario ma si dedicherà attenzione anche ad altri aspetti relativi alla famiglia, al tempo libero, alle relazioni con i pari, alle aspettative per il futuro”. Verranno approfonditi temi quali le nuove forme di partecipazione e relazione sociale attraverso l’uso dei social media, il senso civico e di appartenenza, le seconde generazioni.
L’indagine, ha proseguito Blangiardo, servirà anche “per affrontare il tema del bullismo con un’attenzione specifica al cyberbullismo, un fenomeno che negli ultimi anni ha assunto dimensioni e caratteristiche di particolare gravità ed è particolarmente sentito dai ragazzi, come emerso anche dai laboratori e dai focus group realizzati lo scorso anno”. Verranno coinvolte le famiglie e i dirigenti scolastici.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa