Economia: Confindustria, Reddito di cittadinanza e Quota 100 “daranno un contributo al Pil” ma hanno generato “un impatto negativo sulla crescita”

Reddito di cittadinanza e Quota 100 “darebbero un contributo al Pil che stimiamo significativo nel 2019 e poi molto meno marcato negli anni successivi. Tuttavia, queste due misure della Legge di bilancio, annunciate già nella primavera 2018 e realizzate a deficit, hanno contribuito al rialzo dei tassi sovrani e al calo della fiducia, con un impatto negativo sulla crescita”. Lo afferma Confindustria che oggi diffonde il nuovo rapporto “Dove va l’economia italiana e gli scenari geoeconomici” elaborato dal proprio Centro studi.
Per l’organizzazione rappresentativa delle imprese manifatturiere e di servizi italiani, “è necessario che gli investimenti pubblici si attivino e siano realizzate a fine anno le spese già a bilancio. Negli ultimi tre anni la spesa pubblica per investimenti a consuntivo è stata sempre più bassa di quanto iscritto a bilancio”. “Servono regole semplici che riattivino rapidamente gli investimenti”, sostiene Confindustria.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa