Diocesi: Torino, oltre 13mila alunni raccolgono cibo per i poveri con l’iniziativa “Pane Nostro”

“Pane Nostro” è l’iniziativa promossa da diocesi e Comune di Torino insieme all’Ufficio scolastico territoriale e il Banco alimentare del Piemonte per raccogliere cibo a sostegno dei poveri del capoluogo piemontese. L’operazione – raccontata dal settimanale “La Voce e il Tempo” in edicola domenica prossima -, ha coinvolto 592 classi di 48 scuole primarie e oltre 13mila alunni. “È la risposta positiva all’iniziativa che per la prima volta la diocesi di Torino, su impulso dell’arcivescovo mons. Cesare Nosiglia, ha lanciato quest’anno nel cuore del tempo di Quaresima”, spiega il settimanale, che aggiunge come l’obiettivo sia stato la promozione “di una colletta alimentare destinata alle persone e famiglie in condizioni di povertà che vivono sul territorio degli istituti scolastici stessi e che sono seguite dai gruppi caritativi delle parrocchie”. Il piano è stato strutturato attraverso una cabina di regia, coordinata dalla diocesi tramite la Caritas e l’Ufficio Scuola. Gli insegnanti delle classi coinvolte nelle scorse settimane, nelle ore di lezione, hanno aiutato i bambini a trasformare in azione concreta i valori della dignità della persona, della solidarietà e della giustizia, dell’importanza del cibo e della lotta allo spreco.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa