Cultura: card. Ravasi (Pont. Consiglio cultura), “accoglienza e integrazione fanno parte del cammino di un popolo in cerca di libertà”

“Accoglienza e integrazione fanno parte del cammino di un popolo in cerca di libertà”. Lo ha ricordato ieri sera il card. Gianfranco Ravasi, presidente de Pontificio Consiglio per la cultura, ospite del convegno “La Gloria, la nube, il fuoco: Dio in cammino con il suo popolo” organizzato dal Centro di cultura biblica “Bereshit” al Politecnico di Bari. Il convegno conclude il ciclo di conferenze sull’Esodo, ed è proprio a partire da questo libro della Bibbia che il card. Ravasi è partito per la sua riflessione. “La libertà, che non è soltanto l’assenza di un’oppressione che è comunque la prima tappa da celebrare dal momento che nel mondo tante persone vivono sotto la pressione della fame, della miseria e dell’infelicità – ha spiegato -, è la possibilità di prendere queste persone che vivono queste esperienze e di entrare nella terra promessa. Perché il libro dell’Esodo ha una meta, non c’è un cammino nel vuoto del deserto, ma il cammino di un popolo verso una meta ben precisa che è il Sinai. Un popolo in cammino verso la liberta, una libertà per una vita diversa, a cui spesso Papa Francesco si riferisce quando parla dei profughi. Un cammino in cui ci siano accoglienza e integrazione: accoglienza per sollevare la loro sofferenza, ma anche integrazione nel tessuto di una terra di libertà”. Il card. Ravasi ha inoltre ricordato che al centro del cammino del popolo di Israele nel deserto del Sinai c’è “il verticale, l’incontro con Dio, con il mistero, con la Parola”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa