Politica: Roma, domani alla Lumsa l’evento “Una seconda Repubblica? A 25 anni dalle elezioni del 1994” promosso dalla Fondazione De Gasperi

A 25 anni dalle elezioni del marzo 1994, che tennero a battesimo la cosiddetta “seconda Repubblica”, la Fondazione De Gasperi promuove in collaborazione con l’Università Lumsa di Roma una giornata di riflessione su questa fase della storia politica repubblicana.
L’evento, in programma domani, presso l’aula magna dell’Ateneo, vedrà la partecipazione di storici, politologi e testimoni diretti di quella stagione che si confronteranno tentando di offrire risposta a numerosi quesiti.
I lavori, con inizio alle 9, prevedono dopo i saluti iniziali del rettore della Lumsa, Francesco Bonini, e del presidente della Fondazione De Gasperi, Angelino Alfano, tre sessioni di lavoro. Alla prima, su “Dopo l’Ottantanove”, interverranno Lorenzo Ornaghi (Fondazione De Gasperi), Sergio Fabbrini (Università Luiss), Michele Chiaruzzi (Università di Bologna) e Daniela Preda (Università di Genova). Alla seconda, dedicata a “Il quadro istituzionale”, parteciperanno Francesco Bonini, Paolo Pombeni (Università di Bologna) e Carlo Guarnieri (Università di Bologna). Il pomeriggio si aprirà con la terza sessione dedicata alla “Scomposizione e ricomposizione del sistema politico”, tema sul quale interverranno Nando Pagnoncelli (presidente Ipsos), Andrea Spiri (Università Luiss), Vera Capperucci (Università Luiss), Guido Crainz (Università di Teramo) e Andrea Ungari (Università Marconi).
A seguire, dalle 16.30, la tavola rotonda conclusiva “Cosa ne è della ‘seconda’ Repubblica?”. Moderati dal giornalista Rai Bruno Vespa, si confronteranno Pier Ferdinando Casini, Pierluigi Castagnetti, Fabrizio Cicchitto, Massimo D’Alema, Paolo Gentiloni, Ignazio La Russa e Roberto Maroni.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo