This content is available in English

Parlamento Ue: approvata direttiva su copyright in internet. Tajani, “regole moderne per tutela diritti d’autore nel più grande mercato digitale al mondo”

(Strasburgo) La direttiva sulla riforma del diritto d’autore on line è approvata dal Parlamento europeo. Dopo quasi tre anni giunge al capolinea la legge che tutela in internet il copyright di autori, giornalisti, creativi. L’aula ha dapprima bocciato una richiesta del gruppo Efdd (dove siedono i deputati Cinque Stelle) di respingere la proposta legislativa (181 voti a favore, 443 contro, 32 astenuti). Quindi l’aula ha bocciato la proposta di aprire voti a emendamenti all’accordo con il Consiglio (il che avrebbe di fatto rinviato la normativa al futuro Parlamento: 312 sì, 317 no, 24 astenuti). Infine, votazione finale sull’accordo raggiunto tra Parlamento e Consiglio, che apre la strada alla nuova direttiva: 348 sì, 274 contrari, 36 astenuti. Il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, a seguito dell’approvazione della direttiva sul diritto d’autore online, dichiara: “Con il voto di oggi il Parlamento europeo dà il via libera definitivo alla nuova direttiva per la protezione del diritto d’autore. Questo Parlamento ha dimostrato la sua determinazione a proteggere e valorizzare l’inestimabile patrimonio di cultura e creatività europeo. La nostra Unione potrà così beneficiare di regole moderne ed eque per la tutela dei diritti d’autore per il più grande mercato digitale al mondo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo