Diocesi: Ragusa, al via “Civica-mente”, percorsi di formazione politica e sociale

Tre appuntamenti in marzo, aprile e maggio per scaldare i motori. È tutto pronto per “Civica-mente”, i percorsi di formazione politica e sociale, promossi dalla diocesi di Ragusa attraverso l’Ufficio per la pastorale sociale e il lavoro, la Caritas e l’Ufficio per la cultura. Il percorso vero e proprio partirà in ottobre, ma fin da ora la diocesi siciliana organizza tre appuntamenti speciali, propedeutici agli incontri d’autunno. Il primo di questi incontri si terrà venerdì prossimo, alle 18.30, a Palazzo Garofalo a Ragusa. Rocco D’Ambrosio, docente di etica politica alla Pontifica Università Gregoriana, si soffermerà sul tema “La corruzione: una sfida etica”. Altri due incontri sono in programma l’11 maggio (“Mafia e amministrazioni locali” con le relazioni di Francesco Raniolo, direttore del Dipartimento di scienze politiche e sociali dell’Università della Calabria, e di Ercole Giap Parini, docente di sociologia nello stesso ateneo) e il 24 maggio con un laboratorio di approfondimento sul tema “Partecipazione e comunicazione responsabili in politica”. Tre incontri che offriranno un assaggio di quello che sarà il percorso vero e proprio. “Desideriamo – spiega Renato Meli, direttore dell’Ufficio diocesano per la pastorale sociale e il lavoro – mettere questo strumento a disposizione di tutti per contribuire alla costruzione della casa comune. I percorsi, dal nome ‘Civica-mente’”, intendono promuovere la cittadinanza attiva e sono intesi come momenti di formazione e di confronto sui valori fondamentali della vita pubblica, ispirandosi ai principi del cristianesimo e all’insegnamento sociale della Chiesa, primi fra tutti la solidarietà, l’onestà, la legalità. L’obiettivo è creare in chi ha a cuore il bene pubblico e i valori democratici la consapevolezza di una formazione che sia propedeutica ad un impegno concreto e sia di sostegno e arricchimento in chi opera come membro della comunità sociale e politica”. Tutti gli interessati hanno tempo fino al 20 maggio prossimo per iscriversi. Info: problemisociali@diocesidiragusa.it.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo