Vescovi Ungheria: raccolti 200mila euro per iniziative umanitarie in favore dei cristiani della Siria

Sono stati raccolti, fino a Natale, 200 mila euro grazie alle offerte dei fedeli. Soldi che saranno donati per l’aiuto dei cristiani preseguitati in Siria. L’iniziativa è della Conferenza episcopale ungherese, che annuncia con una nota la cifra raggiunta con la raccolta. Dopo aver effettuato una serie di consultazioni, i vescovi ungheresi hanno deciso di dare un contributo all’iniziativa umanitaria in Siria Ospedali Aperti della Fondazione Avsi e alle opere della Caritas Syria. “Siamo infinitamente grati per la generosità dei fedeli e di tutti gli uomini di buona volontà che rendono possibile di esprimere in questo modo l’unità della Chiesa cattolica e la nostra solidarietà con i nostri fratelli cristiani del Vicino Oriente – si legge nella nota -. Ogni euro aiuta i nostri fratelli cristiani perseguitati a ritornare nelle città e villaggi dove i loro antenati vissero da secoli e millenni”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori