Luigi Sturzo: Conferenza episcopale Lazio, un convegno sui 100 anni dall’Appello “ai liberi e forti”

Si tiene oggi nella sala convegni della Cappella della Stazione Termini a Roma un convegno sul tema “Essere ‘liberi’ e forti’ oggi. Quale politica a cento anni dall’appello di don Luigi Sturzo?”. Lo promuove la Conferenza episcopale del Lazio attraverso Commissione per la pastorale sociale, lavoro, giustizia e pace e custodia del creato insieme a Commissione per il laicato e Pastorale giovanile. Il direttore della Commissione regionale per la pastorale sociale è Claudio Gessi. “A cento anni dall’appello di don Luigi Sturzo, ci aspettiamo che rinasca un interesse dei cattolici per quanto accade nella storia del paese e si riaccenda la fiamma della passione politica. In una delicata fase di incattivimento, il contributo dei cattolici può creare condizioni di pacificazione” dichiara al Sir. Due relazioni, una di memoria storica e una d’impianto pastorale, sono affidate a Giuseppe Sangiorgi, già segretario generale dell’Istituto Sturzo, e al gesuita padre Francesco Occhetta, scrittore de La Civiltà Cattolica. È prevista la testimonianza di Maria Romana De Gasperi sul rapporto tra suo padre Alcide e don Sturzo. Conclude i lavori il cardinale vicario di Roma e presidente della Conferenza episcopale del Lazio, Angelo De Donatis. “Il presidente della Cei, card. Gualtiero Bassetti, ci spinge da tempo a tornare come cattolici in politica insieme. Per essere presenza significativa, è importante metterci intorno a un tavolo e cercare intanto ciò che ci unisce” conclude Claudio Gessi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori