Ecuador: in migliaia alla Marcia per la vita e per manifestare contro il progetto di legge per la depenalizzazione dell’aborto

Migliaia di persone hanno manifestato a Quito, capitale dell’Ecuador, e nelle altre principali città del Paese, come Guayaquil, Cuenca, Ibarra e Ambato, in occasione della Marcia per la vita. Si tratta di un appuntamento annuale, quest’anno reso particolarmente sentito per la concomitanza della proposta di legge presentata all’Assemblea nazionale, che punta alla depenalizzazione dell’aborto attraverso una riforma del Codice organico integrale penale (Coip). La marcia si è realizzata anche con il proposito di celebrare il “Giorno del nascituro”, che si commemora ogni 25 marzo nel Paese, in seguito al decreto presidenziale 1.441 del 2006. È stata data “voce a chi non ha voce”, ha detto il vescovo ausiliare di Quito, mons. Danilo Echeverría, responsabile dell’ambito Vita e famiglia della Conferenza episcopale ecuadoriana (Cee).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa