Diocesi: Aversa, dopo il restauro le opere di Sebastiano Conca tornano nell’abbazia di san Lorenzo

Quattro grandi pale d’altare raffiguranti la Natività, la Pentecoste, San Mauro che guarisce gli storpi e i santi Benedetto e Scolastica, tornano dopo il restauro nell’abbazia di S. Lorenzo. Le opere che l’artista gaetano Sebastiano Conca dipinse nel 1761, verranno presentate venerdì prossimo, 22 marzo, alle 11. Organizzato in collaborazione con la diocesi di Aversa e curato dal responsabile diocesano per i beni culturali – nonché parroco della basilica di San Lorenzo – mons. Ernesto Rascato, l’evento sarà presieduto dal soprintendente Salvatore Buonomo e dal vescovo di Aversa mons. Angelo Spinillo. La consegna dei dipinti da parte della Soprintendenza delle province di Caserta e Benevento sarà anche occasione per presentare gli esisti del restauro effettuato nel laboratorio del Palazzo reale di Caserta, restauro che ha interessato anche altre cinque tele sempre eseguite dal Conca per Aversa, originariamente destinate alla chiesa del monastero delle clarisse dello Spirito Santo ed oggi conservate nella chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo alla Ferrovia, tele raffiguranti la Pentecoste, l’Immacolata Concezione, San Francesco che riceve le stimmate, Santa Chiara e le clarisse, Santa Margherita da Cortona.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa