Strage via Fani: Conte, “la storia della nostra Repubblica segnata per sempre”

(Foto: Presidenza del Consiglio dei ministri)

“6 marzo 1978. Scatta l’‘operazione Fritz’ e la storia della nostra Repubblica viene segnata per sempre. Le Brigate Rosse rapiscono Aldo Moro e crivellano di colpi Leonardi, Ricci, Iozzino, Rivera e Zizzi”. Lo afferma il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, nel giorno del 41° anniversario della strage di via Fani, a Roma. Il premier, che si è recato sul posto in cui 41 anni fa Moro venne rapito dalle Brigate Rosse che uccisero tutti gli uomini della scorta dello statista per deporre una corona d’alloro, ha voluto sottolineare che “oggi rendiamo omaggio alla memoria degli agenti e dei carabinieri che hanno pagato con la propria vita il servizio al Paese e di uno statista che ha pagato con il sacrificio personale la professione e la pratica di fede per uno Stato democratico, laico e pluralista”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori