Strage via Fani: Casellati, “una delle ferite più dolorose della storia repubblicana, che non si è più rimarginata e per la quale si attende ancora verità”

“Il 16 marzo di 41 anni fa in via Fani si apriva una delle ferite più dolorose della storia repubblicana. Una ferita che non si è più rimarginata. E per la quale si attende ancora verità. Al di là del dolore, però, di Aldo Moro, devono restare vivi nelle nostre coscienze la sua lezione di democrazia e il suo costante invito al dialogo. Insegnamenti sempre più attuali”. Così il presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, in una nota pubblicata sul sito web del Senato nella quale, oltre a ricordare lo statista democristiano rapito e ucciso dalle Br, “rassicura Maria Fida Moro su come il Senato stia lavorando affinché trovi concreta applicazione la legge per la tutela dei familiari delle vittime del terrorismo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori