Ue-Giovani: Roma, “palestre di progettazione” per Corpo europeo di solidarietà ed Erasmus+

L’Agenzia nazionale per i giovani, l’ente pubblico che in Italia ha il compito di mettere in atto le politiche giovanili dell’Ue, propone una serie di “palestre di progettazione” per “formare giovani e semplificare l’accesso ai programmi europei”. Dieci date tra aprile e dicembre sono a disposizione per chi vuole andare a Roma all’Agenzia e conoscere meglio o accedere al Corpo europeo di solidarietà ed Erasmus+: i due programmi Ue che offrono “preziose opportunità di partecipazione attiva, inclusione, promozione della cittadinanza europea”, spiegano dall’Agenzia, “nonché occasione per promuovere talento e creatività delle nuove generazioni”. Con gli incontri i giovani “toccheranno con mano” le opportunità che hanno. “Aprire fisicamente le porte dell’Agenzia rappresenta un modo efficace per facilitare il confronto tra istituzione pubblica e cittadino”, spiega il direttore generale Domenico De Maio. L’Agenzia fornirà “gli strumenti giusti” e “concreti per la realizzazione delle loro idee”, e i giovani troveranno “uno spazio per allenarsi ed intraprendere un percorso di partecipazione e cittadinanza attiva”. Per partecipare alle palestre, nella sede di via Sabotino a Roma è necessario iscriversi (www.agenziagiovani.it/iscrizione-palestra-di-progettazione-ang).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia