This content is available in English

Strage in moschee Nuova Zelanda: leader religiosi Terra Santa, “misericordia per tutti coloro che sono stati martirizzati”

Tristezza e condanna sono state espresse dai leader delle chiese di Terra Santa dopo l’attentato terroristico alle moschee in Nuova Zelanda. In una nota, diffusa oggi e pervenuta al Sir, i leader scrivono: “Condanniamo fermamente questa strage terroristica come tutti i tipi di atti terroristici, indipendentemente dalla loro fonte e dalle loro vittime. Condanniamo questo atto a nome della Terra Santa, che riunisce cristiani, musulmani, drusi e ebrei. Chiediamo ai responsabili dell’umanità e della comunità internazionale di adoperarsi per sradicare il terrorismo in tutte le sue forme politiche, razziali e religiose”. “L’umanità – si legge – è chiamata a ritornare alla sua dignità e a ciò che Dio ha dato: il potere della rettitudine, non della distruzione. Chiediamo a Dio misericordia per tutti coloro che sono stati martirizzati e porgiamo condoglianze a tutte le loro famiglie e auspichiamo una rapida guarigione dei feriti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia